Barale Fratelli

Barolo Castellero

Disponibile

52,00

Barolo Castellero

Barale Fratelli

Maggiori dettagli

Formato bottiglia: 75 cl
Regione di provenienza: Piemonte
Denominazione: Barolo DOCG
Annata vendemmia: 2017
Vitigni: 100% Nebbiolo
Gradazione alcolica: 14%
Temperatura di servizio consigliata: 16-18C
Abbinamenti consigliati: Arrosti di carni rosse, brasati, selvaggina, bourguignonne, formaggi stagionati.

Disponibile

52,00

Barolo Castellero

Il vigneto Castellero, situato all’interno del territorio del comune di Barolo ad un’altitudine di circa 270m s.l.m., ha un’estensione inferiore ad un ettaro e si compone di un suolo ricco di marne di Sant’Agata fossili, a prevalenza calcareo con tessitura franco-limoso-argillosa. La parcella dove vengono raccolte le uve nebbiolo (cloni Michet, Rosè e Lampia) che danno vita al Barolo Castellero è di proprietà della famiglia Barale dal 1978 e dal 1991 viene coltivato a regime biologico.
Le uve, raccolte manualmente nella prima metà di ottobre dopo un’attenta selezione in vigna ed in cantina vengono sottoposte a pigiatura soffice e diraspatura.
La fermentazione statica avviene i tini di rovere solo per mezzo di lieviti indigeni provenienti dalle uve dei vigneti stessi. La successiva macerazione dura circa 30 giorni durante i quali si procede con frequenti irrorazioni delle bucce.
Il vino affina in botti di rovere francese di media capacità (15-30 hl) per almeno tre anni con il minimo dei travasi indispensabili. Non subisce alcun tipo di chiarifica e stabilizzazione chimico-fisica prima dell’imbottigliamento. Il successivo affinamento in bottiglia dura almeno dodici mesi.
Rosso granato con riflessi aranciati esprime un profumo etereo, minerale, con note di frutta rossa matura, rosa appassita e sottobosco.
In bocca è asciutto, sapido e vellutato. Ricco di nobili tannini di frutta matura che lasciano una delicata dolcezza finale.

La cantina: Barale Fratelli

L’Azienda Agricola Barale affonda le sue radici nel lontano 1870 quando nelle Langhe era da poco comparso il vino Barolo promosso dai Marchesi Falletti e da Camillo Benso, Conte di Cavour. Francesco Barale fu appunto tra i pionieri della produzione del Barolo e il destino della sua azienda sarà legato a doppio filo con quello del vino principe delle Langhe. Fondata sui principi dell’armonia tra viticoltura e ambiente e baluardo stabile di quel modo di “fare il vino” classico, austero e a tratti schivo ma tipicamente piemontese e non influenzato dalle mode, l’azienda, oggi guidata da Sergio Barale e dalle figlie Eleonora e Gloria, ha convertito la totalità della sua produzione al biologico.
L’inerbimento spontaneo dei filari, la concimazione con letame naturale, il diserbo manuale, l’uso esclusivo di prodotti a base di rame e zolfo, sono alcune delle pratiche di gestione dei vigneti adottate per salvaguardare flora e fauna autoctone e mantenere il suolo naturalmente fertile.
In cantina, i processi di vinificazione e affinamento sono volti a produrre vini armonici in cui emergano soprattutto le caratteristiche del vitigno e della zona di origine.

Richiedi informazioni sul tuo ordine

Hai bisogno di informazioni sul tuo ordine?
Contattaci tramite questo form dedicato, lo Staff di Omnia Bevande ti risponderà nel minor tempo possibile.

COMUNI SERVITI DAL SERVIZIO DI CONSEGNA LOCALE OMNIABEVANDE

Consegna a domicilio gratuita con una spesa minima di Euro 30,00; per tutti i comuni non indicati sarà sempre disponibile, solo per i prodotti della categorie Enoteca, la consegna tramite corriere.

Per informazioni o dubbi contattaci, il nostro Staff ti fornirà tutte le risposte

Richiedi un appuntamento b2b

Sei un rivenditore o un gestore di un locale?
Contattaci tramite questo form dedicato, lo Staff di Omnia Bevande ti risponderà nel minor tempo possibile.

Apri la chat
💬 Ti serve aiuto? Contattaci
Scan the code
Se hai qualche domanda sul prodotto: Barale Fratelli, contattaci, sapremo come aiutarti.