Bruno Verdi

Cavariola Rosso Riserva

Disponibile

34,90

Cavariola Oltrepo Pavese Rosso Riserva

Bruno Verdi

Maggiori dettagli

Formato bottiglia: 75 cl
Regione di provenienza: Lombardia
Denominazione: Oltrepò Pavese Rosso Riserva DOC
Annata vendemmia: 2019
Vitigni: Croatina 60%, Barbera 25%, Ughetta di Canneto 10%, Uva Rara 5%
Gradazione alcolica: 15.5%
Temperatura di servizio consigliata: 16-18C
Abbinamenti consigliati: Piatti a base di carni rosse e selvaggina, formaggi saporiti a e lunga stagionatura.

Disponibile

34,90

Cavariola Oltrepo Pavese Rosso Riserva

La vigna Cavariola si trova nella località Casa Zoppini, già conosciuta in zona per il suo prestigio. Inizialmente era di proprietà della famiglia Bassani, ma dopo la morte nel 1980 del proprietario, la vedova propose alla famiglia Verdi d’acquistare le uve. Si passò, poi, all’affitto ed infine alla vendita del vigneto. Nel 1984 Paolo, insieme allo zio Giuseppe, decisero di fare due damigiane di sole uve del Cavariola. Paolo aveva 21 anni, e a detta sua: “venne talmente buono che si decise d’iniziare la produzione dall’anno successivo”.
Oggi la vigna interamente terrazzata esposta a anfiteatro a sud ovest, si estende per 1,5ha con una pendenza media del 35% e densità media è di 5500 ceppi/ettaro. L’età media delle viti è molto elevata con le piante più vecchie che raggiungono i 70 anni.
La raccolta manuale delle uve avviene a maturazione polifenolica completa generalmente in unica soluzione con l’ughetta di Canneto in leggero stato di appassimento, così come la barbera se pur in maniera più blanda.
La vinificazione del Cavariola avviene, da una ventina d’anni, completamente in legno (tonneau), con follatura a mano, che dona al vino un’estrazione maggiore e una rotondità superiore, elevage in barriques nuove per il 20%, per il rimanente di secondo e terzo passaggio, tostatura media e media/bassa e, da diversi anni, nessun lievito selezionato. Da pochi anni l’azienda si è dotata di un tino di fermentazione da 20 ettolitri di rovere di Slavonia termoregolato che successivamente diventa la botte dove il vino svolge la malolattica.
Paolo, pur non avendo la certificazione biologica, non pratica nessun tipo di diserbo, nessun trattamento sistemico, non usa concime chimico ma solo letame, e da pochi anni ha iniziato la tecnica del sovescio, in vigna effettua uno o due diradamenti.
Da 10 anni a questa parte, dopo il periodo di maturazione in legno, il vino viene posto per ulteriori 10 mesi in vasche di cemento con due scopi: il primo, per abbandonare progressivamente l’uso delle barrique, il secondo per far fare un altro inverno di decantazione naturale così da rendere il vino più stabile senza la necessità di ulteriori trattamenti di chiarifica che andrebbero a impoverire il prodotto. L’imbottigliamento avviene di regola a luglio dopo 3 anni dalla data della vendemmia.
L’impenetrabile rubino intenso prepara all’assaggio di un vino carnoso, profumi compatti e concentrati su note uva appassita, cacao, cioccolato, ginepro, mirtillo, mora fresca, sapido, tannino ricco di buon grip; un grande vino destinazionato ad un’eccezionale evoluzione.

La cantina: Bruno Verdi

La storia della famiglia Verdi in Vergomberra risale al XVIII secolo quando Antonio Verdi dal Ducato di Parma si insediò in Oltrepo Pavese. Da allora ben otto generazioni si sono succedute nella cura delle terre di famiglia. Nella zona di Canneto, secondo l’economia del tempo, si producevano grano e altri cereali; i gelsi davano le foglie per l’allevamento dei bachi da seta; un buon numero di pertiche erano dedicate alla vite, non meno importante nelle produzioni tipiche oltrepadane. Già con Luigi, la terza generazione, alla cura dei vigneti i Verdi uniscono l’arte della trasformazione delle uve in vino facendosi vinificatori e costruendo la prima cantina. Un’eredità che si trasmette di padre in figli unitamente alla passione e all’amore per la terra. Da Luigi discende Clemente, da questi Alfredo, Cavaliere di Vittorio Veneto, quindi Bruno, il primo a imbottigliare e fregiare le bottiglie con la propria etichetta, negli anni dell’immediato dopoguerra.
Dal 1985, venuto a mancare prematuramente Bruno, l’azienda passa nelle mani di Paolo, allora poco più che ventenne. Lo affiancano la mamma Carla e la sorella Monica e, in seguito, la moglie Enrica.
Paolo, impegnato sia in vigna che in cantina, acquista nuovi terreni e reimpianta parte di quelli esistenti, cercando di individuare i vitigni più adatti da piantare in ciascun vigneto e riducendo le rese. Pone così le basi per realizzare quelli che, oggi, sono i cru più prestigiosi dell’azienda.
Instancabile perfezionista, Paolo interviene anche in cantina: sperimenta differenti tipi di vinificazione, cambia le botti di legno e recupera le vecchie vasche in cemento, tradizionale patrimonio del fare vino locale, trasformando l’azienda in una delle realtà più dinamiche e significative di un territorio vasto e frastagliato quale è l’Oltrepò Pavese.
Bassissimo impatto ambientale, utilizzo esclusivo di fertilizzanti naturali, sovescio in tutte le vigne e vendemmia manuale sono i rigorosi precetti della viticoltura dei Verdi di Vergomberra che mantengono la stessa filosofia anche nella trasformazione delle uve in cantina, fondendo pratiche tradizionali con tecnologie e conoscenze moderne all’insegna dell’esaltazione del terroir d’origine e delle caratteristiche delle uve.

Richiedi informazioni sul tuo ordine

Hai bisogno di informazioni sul tuo ordine?
Contattaci tramite questo form dedicato, lo Staff di Omnia Bevande ti risponderà nel minor tempo possibile.

COMUNI SERVITI DAL SERVIZIO DI CONSEGNA LOCALE OMNIABEVANDE

Consegna a domicilio gratuita con una spesa minima di Euro 30,00; per tutti i comuni non indicati sarà sempre disponibile, solo per i prodotti della categorie Enoteca, la consegna tramite corriere.

Per informazioni o dubbi contattaci, il nostro Staff ti fornirà tutte le risposte

Richiedi un appuntamento b2b

Sei un rivenditore o un gestore di un locale?
Contattaci tramite questo form dedicato, lo Staff di Omnia Bevande ti risponderà nel minor tempo possibile.

Apri la chat
💬 Ti serve aiuto? Contattaci
Scan the code
Se hai qualche domanda sul prodotto: Bruno Verdi, contattaci, sapremo come aiutarti.